Lite al “Vaccine day” Baccelli denuncia Lavazza

L’assessore regionale fu allontanato dalla stanza dal direttore sanitario Asl. L’ipotesi è lesioni e violenza privata: portò un tutore al braccio per alcuni giorni

Sembrava il classico battibecco destinato a finire lì, sia pure con protagonisti eccellenti e davanti a vari testimoni rimasti un po’ sorpresi. Un breve e acceso scontro verbale (e in parte anche fisico) di quelli che poi si sistemano a freddo con delle scuse ufficiali. Invece le scuse a quanto pare non sono mai arrivate e la lite avvenuta lo scorso 27 dicembre all’ospedale San Luca di Lucca tra l’assessore regionale alle infrastrutture, Stefano Baccelli e il direttore sanitario dell’Asl Toscana Nord Ovest, Luca Lavazza, in occasione del primo “Vaccine Day“ ha avuto un clamoroso strascico a livello giudiziario. Baccelli ha infatti querelato il direttore sanitario Lavazza, presentando una circostanziata denuncia nella quale si evidenziano le ipotesi di violenza privata e lesioni personali. A supporto, Baccelli ha fornito anche un certificato medico, sottolineando di aver dovuto portare un tutore al braccio sinistro per alcuni giorni in seguito all’episodio. Sulla vicenda stanno svolgendo accertamenti i carabinieri di Lucca, che su delega della Procura hanno ascoltato nelle scorse settimane i vari testimoni dell’accaduto, in modo da ricostruire nei dettagli la lite stessa.

Ma cosa era avvenuto quella domenica mattina al San Luca in cui si celebrava la prima giornata delle vaccinazioni anti Covid a Lucca? Alla cerimonia ufficiale di vaccinazione dei primi medici e infermieri lucchesi era stata invitata anche la stampa. Tra i presenti, oltre a vari esponenti dell’Asl, per la Regione Toscana c’erano appunto l’assessore Stefano Baccelli e la consigliera Valentina Mercanti. Nella stanza dove si somministravano i primi vaccini si era creato un certo affollamento, tra telecamere, fotografi e giornalisti, sia pure con ingressi a turno e ovviamente muniti di mascherine.

Ad un certo punto il “fattaccio“. Il direttore sanitario dell’Asl Toscana Nord Ovest, Luca Lavazza, aveva deciso di allontanare alcuni dei presenti e aveva indicato tra questi proprio l’assessore regionale Baccelli. Questi aveva prontamente replicato di essere lì non per curiosità personale, bensì in rappresentanza del presidente della Regione Eugenio Giani. Ne era nato un vivace scambio verbale tra i due, al termine del quale Lavazza aveva preso per un braccio Baccelli spingendolo fisicamente fuori dalla stanza. Un gesto ritenuto offensivo dall’assessore regionale, avvenuto oltretutto in mezzo a una cerimonia ufficiale. Baccelli si era risentito, annunciando che la cosa non sarebbe finita lì. L’episodio non aveva peraltro interrotto la somministrazione dei primi vaccini anti Covid-19. Qualche giorno dopo Baccelli era apparso in pubblico con un tutore al braccio. E in seguito aveva presentato una denuncia sull’accaduto. Adesso, dopo che saranno stati presi a verbale tutti i testimoni, si attendono le decisioni della Procura sulla vicenda.

https://www.lanazione.it/lucca/cronaca/lite-al-vaccine-day-baccelli-denuncia-lavazza-1.6536633

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...